Stampa

La Vita, la Morte e la Vita dopo la Morte

La Morte è uno stadio della Vita. La nascita non è un inizio; la morte non è una fine. C'è esistenza senza limiti; c'è una continuità che non ha un punto di partenza. C'è la nascita, c'è la morte, c'è un andare fuori e c'è un entrare dentro. Quella dimensione attraverso cui uno entra ed esce senza vedere la sua forma; quella è la Porta del Tao Divino. (Lao Tze)

Hai paura della Morte, “ Che ne sarà di me dopo..? ”

Tremi al solo pensiero di perdere un famigliare, un parente, un amico..?

Quando senti la campana suonare a morto…sei contento di non essere Tu o un famigliare, un parente, un amico..?

Ti riesce facile addormentarti la sera, pensando che forse..?

Cos’è realmente la Morte..?

Cos’è la Vita..?

Cosa ci facciamo qui...qual'è il nostro scopo..?

Programma del Seminario:

- Inevitabilità..?

- Destino...un amico...un nemico..?

- Timore...Paura...riconosciamo le nostre paure

- Accettazione...

- Comprensione... Tutti noi, quando siamo nati dalla Fonte, da Dio, siamo stati dotati di questo aspetto divino e questo, significa letteralmente che dentro di noi c'è parte di quella fonte. Questo ci permette di sapere che siamo immortali.
E molti cominciano a convincersi che il corpo è solo la dimora o tempio, o come lo si può chiamare, il bozzolo, in cui dimoriamo per un certo numero di mesi o anni finché
affrontiamo il passo chiamato morte.
Allora, al momento della morte, lasciamo cadere questo bozzolo e siamo di nuovo liberi come la farfalla, per usare il linguaggio simbolico che usiamo con i bambini morenti.

- Amore... La cosa più importante è imparare ad amare incondizionatamente e ad essere amati allo stesso modo.
La maggior parte di noi è stata allevata come una meretrice. Ti amo « se ». E questo « se » ha rovinato e distrutto più vite di qualsiasi altra cosa sul pianeta terra.
Ci prostituisce, ci fa sentire che possiamo comperare l'amore col buon comportamento o con i buoni voti. In questo modo non riusciremo mai a sviluppare un senso
di amore e gratificazione per noi stessi. E quando non siamo stati capaci di soddisfare gli adulti, siamo stati puniti invece di ricevere un insegnamento a far meglio dettato dall'affetto. Ritroviamo l'Amore dentro di noi...

- Serenità... Sempre alla ricerca della Felicità, trascorriamo la maggior parte della nostra Vita fra, momenti in cui 'va bene, mi piace' e momenti in cui 'và male, non mi piace', come in una partita da Ping-pong nella quale 'noi' siamo la pallina. Perdiamo continuamente il presente, quello che sta accadendo nel momento, piccoli istanti di felicità...
Il Passato, che rimpiangiamo, se è stato piacevole o malediciamo, se è stato spiacevole è, passato, non possiamo più modificarlo...possiamo solo accettarlo, comprenderlo, amarlo. Così pure il futuro, se è roseo lo desideriamo, lo aspettiamo...se invece è sgradevole, ci fa paura, lo temiamo...deve ancora avvenire...possiamo immaginarlo, accettarlo, comprenderlo, amarlo. L'unico vero tempo in cui possiamo agire è il presente, l'attimo stesso in cui stiamo pensando... PRESENZA.

"Non esiste via per la felicità...la Felicità è la Via" diceva il Buddha:

  Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si accetta di utilizzare cookie.Per ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggere la sezione Cookie Policy

Accetto cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information