Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR

Il sito utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione

Stampa

IL DONO DELLA VITA NELL’UMILE ERBA


E, dopo le piogge, l’erba di primavera spuntava sul monte Thebet creando un tappeto verde smeraldo tenero e delicato come il ventre di un pulcino. E fu un mattino limpido e soleggiato che Gesù riunì i nuovi Fratelli degli Eletti, affinché essi potessero udire con i loro orecchi e comprendere con il Cuore gli insegnamenti dei loro padri, secondo quanto fu insegnato anticamente a Enoch.

  E Gesù sedette presso un antico albero segnato dalle rughe, tenendo fra le mani un piccolo vaso di terra, in quel vaso crescevano dei teneri germogli di frumento, l’erba più perfetta fra quelle recanti seme. E la tenera erbetta del vaso brillava di Vita come l’erba e le piante che ricoprivano le colline e i campi in lontananza e oltre. E Gesù accarezzò con le mani l’erba del vaso, con delicatezza e, come se toccasse la testa di un bambino e disse: << Felici Voi, Figli della Luce che avete intrapreso la via dell’immortalità e percorrete il sentiero della verità come fecero, istruiti dai Patriarchi, i vostri antichi padri. Voi potete vedere e udire con gli occhi e con gli orecchi dello spirito le bellezze e le armonie del regno di Madre Terra: il cielo azzurro dove dimora l’Angelo dell’Aria, il fiume spumeggiante dove scorre l’Angelo dell’Acqua, la luce d’oro che emana dall’Angelo del Sole. E Vi dico, in verità, che queste cose sono fuori di Voi e dentro di Voi, perché il vostro respiro, il vostro sangue e il fuoco della Vita che è in Voi sono tutt’Uno con Madre Terra.

Ma tra queste e altre cose il dono più prezioso dei Madre Terra è l’erba sotto i nostri piedi, quest’erba che calpestiamo spensieratamente. L’Angelo della Terra è mite e umile, perché non ha ali per volare né raggi di luce per trafiggere le nebbie; ma è grande la sua forza ed è vasto il suo dominio, infatti ricopre la terra con il suo potere e senza di lui non esisterebbero neanche i Figli degli Uomini, perché nessuno potrebbe vivere senza l’erba, gli alberi fatti dall’Angelo della Terra.>>

- Le Comunioni Essene - 

 

TwitterLinkedin