Stampa

Il parto dell’Anima

Dopo tanto Cammino ci sono momenti nella Vita in cui cambi pelle.
Senti il dolore e la stanchezza del processo la tua Presenza è lì e ti sembrano, al momento, svanite quelle mete conquistate con devozione e intento. Può balenarti il pensiero di essere tornato indietro, ti chiedi perché? In realtà sei proprio a cavallo di quell’onda che ti porta al cambiamento.
Ti stai lasciando alle spalle qualcosa che non c’è più, e proprio come nell’istante preciso in cui volti pagina, non stai leggendo quella vecchia ne quella che ti attende, sei in quella sospensione che da una sensazione di vuoto Dove tu rinasci.
Lo stesso processo della nascita che porta il bambino a non sentirsi ne nel grembo ne al di fuori del tunnel, non conosce ciò che lo aspetta e sta lasciando quel nido in cui era chiuso ma in cui era cresciuto sperimentando emozioni diverse. Come ogni gravidanza è a sé così la vita di ognuno di noi. Accade quel passaggio in cui lasci ciò che conosci per procedere in avanti, è la spinta della Vita che hai abbracciato che ti porta a questo.
Quindi non temere accogli anche questo sentire e non giudicarlo, alimenta con la Volontà ora la Fiamma che ti sta conducendo la dove sei diretto per adempiere il tuo Disegno.
Questa è una parte del Viaggio così Sacra che che se solo ne fossi pienamente cosciente, se solo provassi per un istante a guardarti dall’Alto ti inchineresti di fronte a te stessa con gratitudine e Amore infinito per tutto ciò che hai compiuto in quei piccoli immensi passi.
Come nella morte c’è la tristezza di lasciar andare qualcosa: e per te oggi è salutare tutto ciò che oggi ti ha permesso di essere Qui Ora.
Questa tristezza è la celebrazione di tutto ciò che è stato, di ogni lacrima ed ogni sorriso, di ogni incontro ed ogni esperienza, di tutti quei momenti in cui hai alzato gli occhi al cielo, di tutti quegli istanti di rabbia e di dolore, di esplosione di Gioia e soddisfazione.
C’è la stanchezza di una pelle invecchiata che ha fatto il suo corso che ti sta lasciando: è l’istante prima di ammirare i colori meravigliosi della tua anima che tanto hai nutrito e collaborato a far venire alla Luce. Goditi questo travaglio.
Tutto ciò che hai compiuto dentro si sta preparando per Nascere finalmente e tu sei qui come testimone che attendi di vedere quest’opera compiersi, il papà che accompagna con emozione e impotenza tutto questo, sa che ha messo un seme e che sta sbocciano ora, sei la mamma che ti sei portata in grembo, sei il bambino che sta nascendo.
Sono gli attimi indimenticabili prima di ammirare il volto del nuovo nato che presto apparirà: Tu.

  Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si accetta di utilizzare cookie.Per ulteriori informazioni o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggere la sezione Cookie Policy

Accetto cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information