Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR

Il sito utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione

Stampa

DISFUNZIONI CAUSATE DA UNA CATTIVA RESPIRAZIONE

 
Quando la respirazione non avviene correttamente,
nell’organismo si accumulano strati di sostanze semi-organiche, residui che sono la causa di tutte le malattie.
A seguito di queste sostanze, il sangue non può purificarsi facilmente e diventa un veicolo per lo sviluppo di tanti microbi
Quasi tutti respirano male.
Inspirano aria e la mandano nella parte superiore dei polmoni.
Nella loro respirazione poco profonda e fiacca il biossido di carbonio rimane nei polmoni e crea dei depositi
Se le persone volessero regolare la loro circolazione del sangue dovreb¬bero inspirare profondamente, trattenere l'aria per un po' nei pol-moni e poi espirare molto lentamente.
Anche i muscoli addominali dovrebbero partecipare alla respirazione.
Dovrebbero creare pres¬sione per espellere l'aria.
Quando una persona respira in modo appropriato, si rinnova e si libera dalle indisposizioni fisiche e psichiche.
C’è un legame tra la memoria debole e la respirazione.
In caso di respirazione debole, scorretta poco Prana penetra nel cervello.
Le persone irritabili non respirano bene.
Le persone impazienti e colleriche respirano sia velocemente che poco profondamente e riempiono con aria soltanto la parte superiore del petto lasciando quella inferiore vuota.
L’elisir vitale si trova nell’aria, nella luce, nell’acqua, si deve sapere come percepirlo, si deve avere una certa predisposizione verso questi elementi.
Se non sai come percepirli possono causare danno invece di benefici.
Se l’uomo non respira correttamente, la faccia e le mani si avvizziscono, l’invecchiamento avviene precocemente. L’avvizzimento è dovuto allo squilibrio del fegato.
Qualcuno dice che non può respirare perché fa troppa fatica.
Che faccia un po’ di fatica, che faccia sforzi, questo stato inerte deve sparire.
Respirerete tranquillamente senza alzare le spalle, senza che vi assumere posizioni innaturali, silenziosamente.
Quando il pensiero, la respirazione e la digestione non funzionano correttamente nella persona, non funzionano bene neanche nella società.
Affinché si correggano le famiglie, le società e i popoli, prima di tutto deve sistemarsi la singola persona, creando un organismo sano con pensieri, sentimenti ed azioni corrette.
Se siete nervosi oggi, ciò è dovuto alla grande quantità di biossido di carbonio nell’aria che inspirate ed espirate e che avvelena l’organismo.
Se in voi fosse sviluppato il senso psicometrico e se guardaste una grande città, vi disgusterebbe l’atmosfera di questa città e non desiderereste più vivere in questo fetore.
Parlando ora delle pulsazioni regolari, del battito cardiaco regolare, avanza inevitabilmente la questione di una giusta e profonda respirazione.
Quasi tutte le persone respirano in modo sbagliato, ovvero inspirano ed espirano solo nella parte superiore dei polmoni.
Ma con una immissione cosi debole e superficiale di aria, mancano del potere di espellerla e come risultato, parte dell’aria impura rimane nei polmoni, dove si stratifica interiormente. Alcune persone sono nervose ed irascibili.
Perché? Perché non re¬spirano in modo corretto.
Una respirazione sbagliata causa molte malattie.
Potreste avere un dolore alla gamba perché non respirate correttamente.
La testa, il cuore ed anche la spina dorsale sono influenzate dal respiro.
Una respirazione veloce e superficiale è pericolosa, perché porta a vari disturbi.
Se l’ossidazione del sangue è veloce, il metabolismo dell’organismo non è a posto e come risultato una parte del materiale che deve essere bruciato, non può farlo e quindi si accumula nella forma di sedimento nelle arterie e nelle vene.
Abbiamo sette milioni di pori attraverso i quali contattiamo l’aria a parte i polmoni dove c’è un contatto diretto con essa, se non si respira correttamente la pelle del volto e delle mani raggrinzisce prematuramente.
Le rughe dipendono da un crollo del fegato e da una respirazione non corretta.
 

- PETER DEUNOV -
Maestro Spirituale di Omraam Mikhaël Aïvanhov
TwitterLinkedin