Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR

Il sito utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione

Stampa

Posizione della Locusta, Salabhasana

Un semplice esercizio per migliorare la postura e alleviare il mal di schiena.

In un’epoca in cui sedersi per guardare gli schermi (che sia televisione o computer) occupa la maggior parte della nostra vita, non c’è da meravigliarsi che la nostra postura stia peggiorando e con essa anche i relativi dolori alla schiena.
Questa posizione, detta Posizione della Locusta, è meglio conosciuta con il nome Salabhasana da coloro che praticano yoga.
A cosa serve? Quali sono i benefici di questa posizione?

Rinforza le strutture muscolari della catena cinetica posteriore, allungando quella anteriore. Apre le spalle e migliora la capacità polmonare. Vengono stimolati gli organi dell’addome, le surrenali e le ovaie. Ha un’azione di depurazione ed equilibrio delle funzioni dell’apparato urogenitale, rinforza glutei e schiena, incrementa la resistenza fisica, psichica e la forza di volontà.
Qui ci sono 3 grandi motivi per cui tutti noi dovremmo preoccuparci della nostra postura, e non solo perché ci viene detto dai dottori o dai terapisti!
Con una postura errata sei più a rischio per mal di schiena, lombalgie, senso di oppressione al petto e cattiva circolazione del sangue.
Correggere la tua postura può notevolmente diminuire il tuo mal di schiena, dolore alle spalle e al collo.
Gli studi hanno dimostrato che una buona postura riduce gli ormoni dello stress, migliora la digestione, la respirazione, la chiarezza mentale e l’immagine complessiva.
Fortunatamente ci sono molti esercizi semplici ed efficaci con i quali possiamo cominciare a correggere e migliorare la nostra postura. Un suggerimento davvero utile è quello di esercitare i muscoli che vengono utilizzati quando si è in piedi in una posizione naturale confortevole. Questo è un esercizio con il quale potrai rafforzare i tuoi muscoli.
Ricordati di essere sempre dolce nei movimenti e fare solo ciò che ti fa sentire a tuo agio secondo le tue personali capacità. Se questa posizione è troppo faticosa all’inizio, prova una versione modificata.

Fase 1: Sdraiati a pancia in giù con il viso rivolto verso il basso e la fronte appoggiata al pavimento.
Fase 2: Stendi le gambe dritte dietro di te e posizionale ad una distanza tra loro equivalente alla larghezza delle spalle. Distribuisci uniformemente il peso su entrambi i piedi.
Fase 3: Solleva delicatamente la parte anteriore del corpo con la testa rivolta verso l’alto. Esegui questa operazione lentamente e solleva la parte anteriore in alto fino a raggiungere una posizione confortevole, senza provare dolore.
Fase 4: Inspira e alza la testa rivolgendo lo sguardo verso il soffitto. Mentre espiri, sollevare il petto e le braccia. Tieni le braccia lungo il corpo con i palmi rivolti verso il basso. Solleva la spina dorsale superiore e porta le braccia indietro verso i piedi.
Fase 5: Utilizza i muscoli delle cosce per sollevare le gambe verso il soffitto. Il peso dovrebbe poggiare sulle costole inferiori, sul ventre e sul bacino.

Mantieni questa posizione da 10 secondi fino ad un minuto, a seconda della capacità. Ripeti 5-10 volte. Inizia questo esercizio a piccole dosi, aumentando piano piano il tempo e le ripetizioni, il tutto sempre secondo i tuoi tempi e il tuo comfort.
Questo esercizio rafforzerà i tuoi muscoli della schiena, il cuore e le gambe, e contribuirà a migliorare notevolmente la tua postura.

TwitterLinkedin