Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR

Il sito utilizza cookies per una migliore esperienza di navigazione

Stampa

Ghiaccio sul collo

Porre il ghiaccio su questo punto per ri-energizzare il corpo.

La Medicina Tradizionale Cinese vede il nostro corpo come un sistema complesso di energia che può essere influenzato premendo e massaggiando determinati punti.
Questi metodi alterano il flusso di energia degli organi; mettere un cubetto di ghiaccio su un punto del collo migliorerà la salute generale, lo stato d’animo e ri-energizzare il corpo. Il punto si trova tra i tendini del collo alla base del cranio, appena sotto la cresta della calotta nella parte superiore del collo. L’Agopuntura chiama questo punto 'Feng-Fu'  Rifugio del vento.
Stimolare questo punto migliorerà il vostro benessere.
Iniziare da sdraiati a pancia in giù, e mettere il cubetto di ghiaccio su questo punto, tenendolo per 20 minuti.
Fissare il cubetto di ghiaccio con una benda o una sciarpa per assicurarsi che non cada. Dopo 30-40 secondi, vi sentirete calore sul punto di azione.
Il metodo deve essere ripetuto due volte al giorno, al mattino e alla sera.
La procedura rilascia endorfine nel sangue, quindi si può sperimentare l’euforia durante i primi giorni.
Tuttavia, non considerare il metodo come trattamento di una malattia – è solo un metodo che ristabilire l’equilibrio, ringiovanire il corpo e rafforzarlo. La stimolazione regolare del punto di Feng Fu migliorerà il sonno, l’umore e la salute generale.
Oltre a questo, il metodo può anche:

  • migliorare la digestione, ed eliminare il mal di denti, mal di testa e dolori articolari,
  • migliorerà l’asma, obesità, la malnutrizione, le modifiche della colonna vertebrale degenerative, malattie gastrointestinali,
  • malattie a trasmissione sessuale, malattie respiratorie, malattie cardiovascolari, problemi di tiroide, artrite, ipertensione, 
  • cellulite, lo stress, stanchezza cronica, depressione, disturbi del ciclo mestruale, disturbi psico-emotivi.

Nota: non utilizzare il metodo se si porta un pacemaker, se in gravidanza, in caso di epilessia.

TwitterLinkedin